Corsi 24 CFU

Il decreto legislativo 59/17 semplifica il sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente.

Il D.M. 616 del 10 agosto 2017 ha stabilito, ai sensi dell’articolo 5 del D.l. 59/17, i settori disciplinari, gli obiettivi formativi e le modalità organizzative.

Tra i requisiti di ammissione al concorso è richiesto il possesso di 24 CFU nei seguenti ambiti disciplinari:

  • pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;
  • psicologia;
  • antropologia;
  • metodologie e tecnologie didattiche

Il percorso offerto da Fima Formazione con l’Università telematica e-Campus è un’ottima occasione e supporto per tutti coloro che vorranno partecipare al CONCORSO DOCENTI e al TFA SOSTEGNO ma non riescono a frequentare in sede le lezioni e i percorsi richiesti.

Descrizione del percorso

Il percorso è strutturato in modo da gestire l’acquisizione delle nuove competenze, in totale autonomia, attraverso corsi strutturati da docenti qualificati, fruibili su una Piattaforma e-learning disponibile 24H al giorno.

Il Corso 24 CFU per l’insegnamento si propone di fornire i crediti necessari per diventare insegnante in previsione del prossimo Concorso Docenti 2022.

I corsi sono fruibili anche in modalità singola nell’eventualità che il corsista sia già in possesso di certificazione da parte del precedente Ateneo della validità del precedente piano di studi per relativi crediti utili alla certificazione finale. Tale certificazione dei crediti pregressi attestati dal proprio Ateneo deve essere presentata per accedere ai corsi singoli.

DESCRIZIONE DEI CREDITI E DI SETTORI

SSDInsegnamentoCFU
M-PSI/04Psicologia dell’educazione6
M-DEA/01Antropologia culturale6
M-PED/01Pedagogia generale e sociale6
M-PED/03Metodologie e tecnologie didattiche6

Finalità e struttura del percorso formativo

Ai fini dell’accesso al Concorso Docenti 2019 e al TFA sostegno e visto il decreto legislativo 59/2017, art. 5, commi 1, lettera b) e 2, lettera b) del MIUR che prevede che per l’accesso ad un Concorso Pubblico nazionale per Docenti Scuola Secondaria di primo e Secondo grado, il percorso “24 CFU” offre i percorsi singoli o completi per ottenere la “certificazione” dei crediti richiesti nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo la copertura per gli ambiti richiesti da decreto. 

Il percorso formativo è erogato in piattaforma per un totale di 12 mesi con decorrenza dalla data di immatricolazione.

Al termine di tale periodo qualora non siano stati effettuati gli esami previsti dal percorso formativo, si ritiene il candidato rinunciatario.

Modalità di frequenza

La frequenza al percorso formativo NON È OBBLIGATORIA.

    Esame finale

    Il conseguimento del 24 CFU per l’insegnamento e dei relativi crediti universitari prevede lo svolgimento di un test di 30 domande a risposta multipla per ogni insegnamento.

    L’esame si svolgerà in collegamento GoTo Meeting nel corso del quale il docente provvederà al riconoscimento dello studente tramite documento di identità. Al termine delle verifiche il docente fornirà un nuovo link che rimanderà gli studenti alla piattaforma su cui eseguiranno gli esami

      Sessione d’esami

      Sono previste sessioni durante tutto il corso dell’anno in linea con il calendario accademico. Ulteriori sessioni straordinarie potranno essere attivate a insindacabile giudizio dei competenti organi gestionali.

      Prenotazioni

      Tutte le prenotazioni avvengono direttamente attraverso l’area prenotazioni della piattaforma esse3 di ecampus. Per gli studenti che non riescono eventualmente a prenotarsi attraverso la piattaforma ecampus, rimane valido il modulo di prenotazioni previsto nella sezione esami online del sito campusinrete.it

      Come convalidare gli esami già svolti

      Chi ha già conseguito parte degli esami relativi ai 24 CFU all’interno del proprio piano di studi può richiederne l’esonero parziale e sostenere gli esami restanti nelle discipline mancanti (ad esempio 6, 12 o 18 CFU).

      Per richiedere l’esonero bisogna farsi certificare gli esami dall’ateneo nel quale si sono sostenuti gli esami.

      Non basta il semplice piano di studi, ma occorre una specifica certificazione che riconosce che gli esami in questioni siano conformi al decreto 24 CFU del 10 agosto 2017 n. 616.

      Il fatto che il settore disciplinare sia lo stesso, ad esempio M/PED-03, non implica per forza che i crediti siano riconosciuti dall’università competente.

      Infatti, i settori scientifico-disciplinari (SSD) possono essere quelli richiesti, ma le materie e gli argomenti di insegnamento del programma potrebbero essere differenti da quelli richiesti dal Ministero per quanto concerne i 24 CFU.

      Una volta ottenuto il certificato dall’università di origine, quest’ultimo deve essere convalidato anche dall’università eCampus.

      Sia l’università di origine, sia l’università eCampus possono avvalersi della facoltà di non riconoscere i crediti, qualora non siano conformi alla normativa vigente.

      I crediti formativi rilasciati da accademie (CFA) non vengono riconosciuti.

        Rilascio certificazione finale

        La certificazione finale, una volta superati gli esami di profitto e verbalizzati i risultati da parte della commissione, è disponibile nell’area riservata della piattaforma esse3 dell’Università Telematica e-campus accessibile da www.uniecampus.it mediante username e password inviate dalla segreteria studenti.

        La disponibilità in piattaforma del certificato segue la tempistica definita dall’Università Telematica e-campus.